dettaglio della notizia

Questa è la pagina di approfondimento della notizia che hai scelto.

INFORMAZIONI AMBIENTALI

notizia pubblicata in data : martedì 31 maggio 2016

L’Amministrazione di Bovolenta,

in seguito all’articolo di denuncia postato su facebook il 30 marzo 2016 dal Comitato Bovolenta Aria Pulita dal titolo “Allarme e paura a Bovolenta: polvere rossa che colora piante e verdure”, notizia poi ripresa il 4 aprile 2016 dal Mattino di Padova in 2 articoli dal titolo: “Acqua rossa e uccelli morti - sos dei comitati ambientali” e “Acqua rossa e uccelli morti nei campi intorno a Bovolenta, gli ambientalisti lanciano un allarme”, INFORMA

la Cittadinanza che sin dall’inizio del proprio mandato è stato instaurato uno stretto rapporto di collaborazione con gli Enti preposti al controllo, i quali hanno sempre monitorato l’efficienza degli impianti produttivi del territorio, la tutela dell’ambiente e la salute della popolazione. In quest’anno ne è conseguito un grande lavoro che ha visto impegnato il Comune di Bovolenta nella tutela della salute dei propri cittadini fornendo risposte, nei limiti delle possibilità tecniche, alle preoccupazioni sollevate da alcuni di essi.

Il 22 aprile 2016 si è svolto presso il Comune di Bovolenta un incontro tecnico tra i Sindaci di Bovolenta e di Polverara, la Provincia di Padova, il Dipartimento di prevenzione dell’ULSS 17, la Regione del Veneto e l’ARPAV. L’incontro, richiesto proprio dal Comune di Bovolenta dopo l’ennesima diffida da parte di alcuni Cittadini, aveva lo scopo di ribadire la necessità di convergere tutti in un programma di indagine e monitoraggio per poter poi dare una risposta definitiva alle denunce dei Cittadini e per chiarire se sia sicuro consumare la verdura degli orti di alcune zone, in particolare quelle caratterizzate da terra di colore rosso.

In quell’occasione, l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie ha comunicato l’esito delle analisi tossicologiche sui 3 uccelli (tortora selvatica) oggetto degli articoli, rinvenuti morti. L'esame tossicologico ha dato esito negativo. Il cervello e il pool di organi ha dato esito positivo per la presenza del virus Avian paramyxovirus Tipo 1, un virus aviario che probabilmente ne ha provocato la morte.

L’11 maggio 2016 l’Arpav ha inviato la documentazione inerente i controlli effettuati su acqua rossastra a seguito della richiesta di accertamenti da parte del Comune di Bovolenta. Le analisi effettuate su un campione di acqua stagnante della piscina, oggetto degli articoli, evidenziano che l'intensa colorazione rossa dell'acqua è dovuta presubilmente alla presenza di microalghe flagellate Euglenofite.

Nello stesso giorno, l’Arpav ha inviato la documentazione inerente l’analisi del terreno di colore rosso. La concentrazione del ferro risultava molto alta ma in linea con i valori normalmente misurati nei suoli del Veneto, mentre i valori degli altri metalli erano al di sotto della concentrazione soglia di contaminazione.

Il 12 maggio 2016, a conclusione delle indagini, la Regione del Veneto, ha comunicato gli esiti dei controlli analitici dei terreni agricoli dove viene ripreso quanto discusso in occasione dell'incontro tecnico tra gli Enti avvenuto il 22 aprile 2016 a Bovolenta.

Ci tranquillizza ulteriormente sapere che già il 28 ottobre 2015, l’Amministrazione aveva incontrato i medici di famiglia di Bovolenta allo scopo di comprendere se erano state rilevate patologie nella popolazione residente nei pressi di alcune realtà produttive, correlabili all’attività delle stesse. I medici non avevano evidenziato aumenti nell’incidenza di particolari patologie.

Informiamo inoltre che, come ulteriore garanzia, è stata consegnata una relazione molto dettagliata alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Padova con la quale si sono trasmesse tutte le informazioni in possesso del Comune di Bovolenta riguardanti le presunte problematiche ambientali.

Verificando la documentazione completa delle analisi, i Cittadini di Bovolenta possono constatare come l’attuale Amministrazione abbia fatto e stia facendo tutto ciò che è nelle sue possibilità per rendere sicura la convivenza tra alcune realtà produttive e la popolazione che vive attorno ad esse, respingendo ogni accusa di speculare sulla salute dei Cittadini per infondati motivi.

 

Il Vice Sindaco

Mauro Tassinato

ultima modifica:  09/08/2016
Risultato
  • 3
(11278 valutazioni)
motore di ricerca
Calendario Eventi
<< febbraio 2020 << L M M G V S D           1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29                
Sito internet
del Comune di Bovolenta

Indirizzo: via Mazzini, n. 17 - 35024 Bovolenta (PD)
telefono: 049 538 6166
fax: 049 538 6252
Codice fiscale: 00650430283
Codice Iban tesoreria:
IT98 W030 6912 1171 0000 0046 398
Email segreteria@comune.bovolenta.pd.it
PEC comunebovolenta.pd@legalmailpa.it
Portale internet realizzato da
Progetti di Impresa srl © 2015